Vota questo articolo
(0 Voti)

StammiBene per il suo mercato ha scelto con cura i migliori produttori locali per offrire ai suoi clienti  l'opportunità di vedere, assaggiare ed imparare qualcosa di nuovo sull’incredibile varietà di prodotti agricoli e artigianali della nostra terra.

 

Partiamo dai vini il cui legame indissolubile con la Puglia ha origini antichissime, un legame che da sempre ha caratterizzato – insieme all'olio di oliva – la cultura e la tradizione della nostra regione.

Consapevoli dell'enorme potenziale vinicolo della nostra terra, i produttori locali hanno iniziato a dedicarsi a una produzione di qualità, coltivando le viti come natura insegna ossia con cura e attenzione, pazienza e buonsenso. Perché la natura è saggia e non va forzata in nessun modo. 

20170529 113331

Il primo produttore che abbiamo l'onore di presentarvi è Valentino Dibenedetto di “L'Archetipo”, azienda agricola bio-sinergica, i cui vini sono l'espressione di una filosofia dove la natura viene rispettata e compresa come un sistema in equilibrio.

“Archetipo” deriva dal greco “archè” (originale) e “tìpos” (modello) e viene utilizzato in filosofia per indicare la forma primordiale delle cose.

20170529 121732

Ed è proprio il bisogno di tornare all’archetipo, ossia alla forma naturale delle piante, nel rispetto della terra e delle biodiversità che spinge Valentino Dibenedetto – agronomo e contadino sin dalla nascita – a convertire la sua azienda prima all’agricoltura biologica negli anni 80 poi, in seguito ai suoi studi su Rudolf Steiner, alla biodinamica fino a giungere oggi all’agricoltura sinergica in cui, a differenza di quanto avviene in tutte le altre forme di coltivazione, non si pratica l’aratura lasciando che si inneschino le sinergie naturali esistenti tra tutti gli anelli dell’ecosistema, producendo così cibi vivi derivanti da terreni vivi in grado di mantenere intatto il contenuto di enzimi regolatori del ciclo della vita.

foto archetipo 1

 

Questo spiega perché i vini de l’Archetipo rappresentano la massima espressione delle vigne da cui nascono, in quanto prodotti “non tecnici” (artefatti) in cui partendo dal terreno e dalle piante fino alla lavorazione finale delle uve (utilizzando lieviti autoctoni e non ricorrendo alla filtrazione), si lascia autentico il gusto e il profumo nel rispetto del nostro territorio e della biodiversità.

Letto 963 volte Ultima modifica il Giovedì, 21 Settembre 2017 11:25

ISCRIVITI

e ricevi aggiornamenti su Stammibene:
i nostri eventi, le storie dalla cucina e dalle terre dei nostri produttori. Stiamo preparando per te il primo mercato con cucina dedicato al benessere alimentare in cui sentirti a casa lasciandoti coccolare e sorprendere.

Please wait